Casa di bambola

di Henrik Ibsen – Debutto 1998

L’incomprensione nella coppia e la condanna dell’egoismo e dell’ipocrisia maschile, passano poco a poco in secondo piano, per lasciare spazio alle vicende della protagonista, inconsapevolmente soffocata dalla meschinità del suo ambiente di fine ‘800, che alla fine prende coscienza di sè e decide di abbandonare il marito alla sua mediocrità e iniziare da sola una nuova vita.

Casa di bambola